Archivio mensile:giugno 2018

QUANTE CALORIE SI CONSUMANO IN UN ULTRATRAIL?

ristori Ultra TRAIL . LUT

Si avvicinano le grandi Ultra dell’estate, a breve infatti sarà la volta della Lavaredo Ultratrail e, a seguire, tante altre prove con distanze a doppia cifra chilometrica e decine di migliaia di metri+.
Ma, a proposito di numeri, vi siete mai chiesti quante calorie si bruciano in queste prove?

Già quale sarà il dispendio energetico? Quanto dovremo mangiare per ripristinare le scorte durante e dopo la gara?

Il tema è complesso, pertanto ci siamo affidati ad uno dei nostri esperti, la dott.ssa Beatrice Molinari- nutrizionistavaldarno.com, per capire da che parte cominciare.

ristori ULTRATRAIL

il dispendio energetico legato all’attività fisica, come immaginabile, è legato a diverse variabili, ambientali ed individuali e, per questo, difficile da stimare. Il peso e la composizione corporea dell’atleta, le capacita cardio-respiratorie, le caratteristiche muscolari, il sistema di adattamento allo sforzo, lo stato nutrizionale, sono alcuni dei fattori che possono variare in maniera significativa il costo energetico dell’attività fisica (e determinare anche il risultato della performance).

Non solo, il dispendio energetico può variare durante la gara a parità di velocità per tutti quei fattori metabolici e fisiologici correlati al prolungamento dello sforzo e alla comparsa della fatica.

In letteratura, pochi studi riportano dati riguardo al costo energetico di ultramaratone: per gare di 100, 122 e 160 km , stime relative ai consumi energetici sono state rispettivamente di circa 7500 kcal, 13130 kcal e 14340 kcal… ma, ovviamente, ogni gara è diversa dall’altra nel percorso e nella difficoltà.

Distanza                                           100 km                       122 km                       160 km
Consumo energetico stimato       7500 kcal                   13130 kcal                 14340 kcal
Provando a fare un calcolo del possibile dispendio energetico nella LUT, ho dovuto scegliere dei parametri che non necessariamente corrispondono a quelli individuali: per una persona di 70 kg, prendendo come tempo per concludere la gara quello medio tra il primo e l’ultimo classificato (circa 20 ore – dati del 2017), i consumi, potrebbero essere tra le 12000 e 14000 kcal, proporzionali al tempo impiegato e considerando un ritmo medio.

Questi dati, puramente indicativi, possono servire per dare l’idea del tipo di sforzo richiesto in queste gare, ma difficilmente corrisponderanno alla realtà individuale e soprattutto saranno impossibili da soddisfare come assunzione calorica. Non dobbiamo dimenticare che abbiamo una grandissima riserva di energia nel corpo, rappresentata dal grasso corporeo, in cui, già 1 solo kg di grasso ci mette a disposizione teoricamente circa 9000 kcal, sarà l’abilità dell’atleta, con l’allenamento e il metabolismo, a determinare la capacità di attingere a questa grande riserva energetica.

 

Annunci