SALE ‘NELLA ZUCCA’: STRATEGIA DI IDRATAZIONE

sale 2 Probabilmente il motto ‘avere sale nella zucca’, si riferisce al fatto che la carenza di questo importante elettrolita, può influire negativamente anche sulle facoltà mentali. Un recentissimo articolo (febbraio 2015) del Dipartimento di Fisiologia dello Sport dell’Università di Madrid, conferma il ruolo di questo sale nel mantenimento dell’equilibrio idro-elettrolitico.

ARTICOLO: lo scopo era valutare l’efficacia della supplementazione orale di sale durante una gara di triathlon Mezzo Ironman. traithlonVentisei atleti esperti di triathlon sono stati divisi in due gruppi casuali, uno a cui è stato somministrata una soluzione contenente 113mmol di sodio (e 112mmol di cloro) prima e durante una vera competizione mezzo ironman e l’altro a cui è stato somministrato prima e dopo una soluzione di controllo senza sodio (contenente acqua e cellulosa). Durante la gara sono stati prelevati campioni di sudore e dopo campioni di sangue ed effettuati prove di forza. Il tempo totale della durata della gara, è stato più basso nel gruppo che ha assunto sale, la riduzione del peso a fine gara, è stata minore nel gruppo che ha assunto sale. Mentre la concentrazione salina del sudore è stata equivalente nei due gruppi, la concentrazione del sodio nel sangue a fine gara, è rimasta più alta nel gruppo che ha assunto sale rispetto al controllo.

Il sale ingerito durante l’esercizio, entra nei liquidi intravascolari e aiuta il mantenimento della produzione di aldosterone e vasopressina, aumenta lo stimolo della sete e diminuisce la quantità di urine prodotte Questi effetti associati all’ingestione di sale, migliora il bilancio elettrolitico e stimola il mantenimento dell’acqua corporea, in ultimo, riducendo la sensazione di fatica e problematiche mediche associate allo sbilanciamento idro-elettrolitiche nelle discipline di endurance.
sudoreLo studio dimostra che la supplementazione orale di sale si è dimostrato efficace a diminuire la perdita di peso corporeo e aumentare la concentrazione sierica di elettroliti, durante una gara di  Mezzo Ironman.
COMMENTO: L’articolo conferma l’importanza del sodio per il mantenimento dei liquidi corporei e la prevenzione dell’iponatremia durante prestazioni di endurance.  Approfitto dell’occasione per sottolineare che il criterio primario  nella scelta di un integratore salino per il ‘durante’ deve essere la presenza di sodio, spesso mancante nella formulazione degli integratori di sali minerali. Per verificare, controllate la composizione riportata sull’etichetta e scegliete soluzioni  saline contenenti anche sodio.
Al limite….. se manca il sodio all’ integratore di sali che mettete nella borraccia …. niente di più semplice: aggiungete un pizzico di sale !
FONTE:  Effect of oral salt supplementation on physical performance during a half-ironman: A randomized controlled trial. J. De Coso, C. Gonzalz-Millàn, J.J. Salinero, J. Abiàn-Vicén, F. Areces, M. Lledò, B. Lara, C. Gallo-Salazar and D.
Annunci

Pubblicato il 22 febbraio 2015, in Sport e Nutrizione con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: